Opinioni degli studenti: leggi le opinioni di chi ha gią partecipato ad un corso di italiano presso la scuola d'italiano Porta d'Oriente.

Erasmus Plus 2014-2020 Action Key 1CHIUDI

Sei un insegnante?

Puoi ricevere una BORSA DI STUDIO dal programma ERASMUS PLUS per TUTTI I NOSTRI CORSI.

Il codice di riferimento per della nostra scuola è:

PIC 932395914


Per maggiori informazioni su Erasmus Plus contatta la tua Agenzia Nazionale o rivolgiti alla tua scuola.
change font size

CHI SIAMO

I CORSI

CORSI SPECIALI

CORSI PER INSEGNANTI DI ITALIANO A STRANIERI

CERTIFICAZIONI DI ITALIANO

La Puglia

scuole di lingua italiana, scuola di lingua e cultura italiana, scuola d'italiano, corsi di lingua italiana, corsi di italiano, italiano per stranieri, diploma d'italiano in Italia,  puglia, salento, otranto, lecce, grecia salentina, siena, firenze, roma, milano, sicilia, bologna, programmi d italiano, cultura italiana, corsi di italiano per l'economia, corsi di italiano per gli affari, corso di italiano per operatori turistici, corso di italiano per la medicina, corso di italiano dell'arte, corso di letteratura italiana, corso di cinema italiano, corso di cucina italiana, corso di italiano per bambini, corso di preparazione cils, diploma cils, alloggi in italia, escursioni in puglia scuole di lingua italiana, scuola di lingua e cultura italiana, scuola d'italiano, corsi di lingua italiana, corsi di italiano, italiano per stranieri, diploma d'italiano in Italia,  puglia, salento, otranto, lecce, grecia salentina, siena, firenze, roma, milano, sicilia, bologna, programmi d italiano, cultura italiana, corsi di italiano per l'economia, corsi di italiano per gli affari, corso di italiano per operatori turistici, corso di italiano per la medicina, corso di italiano dell'arte, corso di letteratura italiana, corso di cinema italiano, corso di cucina italiana, corso di italiano per bambini, corso di preparazione cils, diploma cils, alloggi in italia, escursioni in puglia   Il Salento (Sud Puglia), molo naturale nel Mediterraneo che diventa paradossalmente ponte con l'Europa.
   Il Salento è un condensato di 3000 anni di civiltà "europee" e "mediterranee": un turista ignaro che arriva qui si trova catapultato, come un eroe dei videogiochi, in un passato ancora vivissimo e se voi chiedete a quel turista ignaro qual è la sensazione che ha provato venendo in questa terra, la sua risposta sarà certamente una sola: "qui si ha la sensazione di camminare tra morti viventi, in una dimensione temporale che appartiene al presente, al passato e al futuro assieme, in una dimensione in cui la linea di confine tra queste tre categorie è del tutto abolita.
   E questa la tipicità del Salento: un Passato che non è mai passato. E' un luogo dove si cammina nella storia, dove ad ogni angolo calpesti vicende di uomini e di mille razze, dove lo spirito aleggia nel presente da un passato che non ha mai voluto essere tale, dove il presente non è mai presente assoluto ma è insieme passato e futuro.
Un trullo, tipica costruzione pugliese   Qui si rischia ad ogni passo di inciampare nella grande cultura araba, in quella francese dei Normanni e degli Angioini, in quella tedesca degli Svevi e di Federico II, in quella greca che puoi sentire direttamente dalla voce antica dei grecofoni della Grecìa Salentina.
   Ho sempre sognato di cambiare l'ordine delle tessere del mosaico di Otranto, questo enorme calderone di razze e culture e ricomporre le tante storie in modo diverso di maniera che si possano leggere in una prospettiva presente e non più passata.
   Ho sempre sognato di seguire una delle tante direzioni indicate dai rami dell'Albero della Vita per vedere dove avrebbe condotto, ora lo so: le radici di quell'albero affondano in questa terra ma i rami sono protesi verso il mondo.

Clicca qui sotto per vedere le fotogallery
La Città di Lecce - La Grecìa Salentina - La Costa Sud

scuole di lingua italiana, scuola di lingua e cultura italiana, scuola d'italiano, corsi di lingua italiana, corsi di italiano, italiano per stranieri, diploma d'italiano in Italia,  puglia, salento, otranto, lecce, grecia salentina, siena, firenze, roma, milano, sicilia, bologna, programmi d italiano, cultura italiana, corsi di italiano per l'economia, corsi di italiano per gli affari, corso di italiano per operatori turistici, corso di italiano per la medicina, corso di italiano dell'arte, corso di letteratura italiana, corso di cinema italiano, corso di cucina italiana, corso di italiano per bambini, corso di preparazione cils, diploma cils, alloggi in italia, escursioni in pugliaLa Puglia terra di passaggio di mille popoli.
   Un patrimonio archeologico ed epigrafico di straordinario interesse può essere ammirato presso il Museo Provinciale di Lecce (il più antico della regione): statue, trozzelle, fibule, crateri, ceramiche dipinte e invetriate, terrecotte d'importazione e locali che testimoniano il passaggio di molte colonizzazioni tra cui quella Messapica, Greca e Romana.

Dominazioni straniere in terra di Puglia:
- periodo paleolitico: popolazioni illiriche (messapi e japigi)
- VIII secolo a.C: coloni greci
- 326 a.C.: dominazione Romana
- 553 d.C.: dominio Bizantino
- XI sec: dominio Normanno
- Federico II
- 1266: dominazione francese (Angioini)
- 1442: dominazione aragonese
- 1800: seconda dominazione Spagnola
Tutti questi popoli hanno lasciato un segno, che è diventato ricchezza e patrimonio della cultura pugliese.

Il Salento
scuole di lingua italiana, scuola di lingua e cultura italiana, scuola d'italiano, corsi di lingua italiana, corsi di italiano, italiano per stranieri, diploma d'italiano in Italia,  puglia, salento, otranto, lecce, grecia salentina, siena, firenze, roma, milano, sicilia, bologna, programmi d italiano, cultura italiana, corsi di italiano per l'economia, corsi di italiano per gli affari, corso di italiano per operatori turistici, corso di italiano per la medicina, corso di italiano dell'arte, corso di letteratura italiana, corso di cinema italiano, corso di cucina italiana, corso di italiano per bambini, corso di preparazione cils, diploma cils, alloggi in italia, escursioni in puglia    Il Salento inizia a Lecce e finisce proprio sul tacco d'Italia, spostato a Oriente come se un Dio greco, per divertirsi, avesse tirato verso di sé quello stivale. Terra d'Otranto si chiamava il Salento, terra di Normanni. E la citta' che le dava il nome era una piccola potenza marinara affacciata sull'Oriente con i suoi monasteri basiliani come San Nicola di Casole, uno dei luoghi più colti e sofisticati dell'Europa del duecento. Lì si copiavano manoscritti preziosi, lì si parlava greco e latino, lì si approdava da Parigi come da Bisanzio. Il monastero di Casole esercitò dal XI al XV sec. in tutto il Meridione d'Italia una funzione culturale anticipatrice del fenomeno umanistico dell'Italia centro-settentrionale. Qui fiorì un centro operoso di studi che raccolse gli antichi codici greco-latini. Presso lo scriptorium casolano sorse nel 1160, per la prima volta in Europa, la Casa dello Studente, poichè la seconda fiorì a Londra nel 1183. La scuola di Casole divenne il punto d'incontro degli studiosi d'Oriente e d'Occidente, i quali si scambiavano i codici, le esperienze e il sapere.

LECCE "FIRENZE DEL SUD"
   Lecce, Capoluogo della provincia, è centro spirituale, culturale ed economico del Salento. La città è situata a 11 chilometri dalla costa adriatica ed a 23 da quella ionica.
Si vuole che, fondata da Malennio, figlio di Dasumno e primo re dei Salentini, 1211 anni prima di Cristo, la Città venisse, dopo la distruzione di Troia, occupata da Lictio Idomeneo che, oltre a darle il nome, ne avrebbe introdotta la cultura greca. Ma questa è leggenda e con le leggende non si fa storia.
   Le origini di Lecce restano, quindi, tuttora avviluppate da un fitto velo di mistero a diradare il quale ben poco soccorrono gli antichi geografi, nei cui testi non si trovano che vaghi accenni sulla esistenza e sulla consistenza di questo capoluogo.
scuole di lingua italiana, scuola di lingua e cultura italiana, scuola d'italiano, corsi di lingua italiana, corsi di italiano, italiano per stranieri, diploma d'italiano in Italia,  puglia, salento, otranto, lecce, grecia salentina, siena, firenze, roma, milano, sicilia, bologna, programmi d italiano, cultura italiana, corsi di italiano per l'economia, corsi di italiano per gli affari, corso di italiano per operatori turistici, corso di italiano per la medicina, corso di italiano dell'arte, corso di letteratura italiana, corso di cinema italiano, corso di cucina italiana, corso di italiano per bambini, corso di preparazione cils, diploma cils, alloggi in italia, escursioni in puglia    Per le sue tradizioni intellettuali meritò l'appellativo di ATENE DELLE PUGLIE. Nonostante l'evoluzione dei tempi alla quale Lecce non è rimasta estranea, la città conserva ancora il suo aspetto di antica cittadina, che le conferisce un'espressione d'arte.
   Lo stile predominante è, com'è noto, il barocco che qui assume forme sì leggiadre e di tale peculiarità da non trovare riscontro in nessun'altra manifestazione del genere, di altre località. Da questa sua caratteristica le è derivata la denominazione di FIRENZE DEL BAROCCO, come ebbe a definirla il Gregorovius.
  Il Capoluogo del Salento vanta un patrimonio monumentale che a buon diritto forma oggetto della più appassionata ammirazione da parte di chiunque vi capiti e che poche città possono offrire.
   Patrimonio per la massima parte costituito da edifici sorti tra la fine del '500, quando lo stile rinascimentale stava per sfociare nel barocco, ed i principi del '700, quando il barocco accennava a forme di maggiore compostezza. È durante tale periodo che Lecce si arricchisce, per il mecenatismo della Chiesa, dei suoi più fastosi edifici ecclesiastici, nella cui costruzione maestri ed artigiani, gli uni nell'ideare, gli altri nell'eseguire, hanno gareggiato per genialità e forza creativa, dando ad ogni nuova costruzione un'impronta inconfondibile di originalità, anche se talvolta esuberante. Sorsero così i complessi di Piazza del Duomo col Palazzo del Seminario, l'Episcopio, la Cattedrale e la Torre Campanaria, la Basilica del Rosario, le Chiese di S. Chiara, S. Matteo, le Grazie e la Basilica di S. Croce, che costituisce il più importante monumento dell'epoca.
   Non si creda, però, quando si sono visti gli anzidetti monumenti, che si sia esaurito ogni interesse artistico nei riguardi di Lecce. È questa una città che ad ogni piè sospinto offre al visitatore la sorpresa di un portale, di un loggiato, di un archetto, di una bifora di deliziosa fattura e quasi sempre arieggiante lo stesso stile che si ripete e si rinnova come un '«leit motiv» musicale, nella sinfonia di forme e di espressioni che gli artisti di altri tempi seppero comporre. È una specie di ricamo che si adagia su tutta la città con la leggerezza di un merletto.

scuole di lingua italiana, scuola di lingua e cultura italiana, scuola d'italiano, corsi di lingua italiana, corsi di italiano, italiano per stranieri, diploma d'italiano in Italia,  puglia, salento, otranto, lecce, grecia salentina, siena, firenze, roma, milano, sicilia, bologna, programmi d italiano, cultura italiana, corsi di italiano per l'economia, corsi di italiano per gli affari, corso di italiano per operatori turistici, corso di italiano per la medicina, corso di italiano dell'arte, corso di letteratura italiana, corso di cinema italiano, corso di cucina italiana, corso di italiano per bambini, corso di preparazione cils, diploma cils, alloggi in italia, escursioni in puglia   LA PARTE GRECA DEL SALENTO: Kalos Irtate
   
Nel cuore del Salento, tra Lecce, Otranto e Gallipoli, esiste un'area con lingua, tradizioni, architettura, riti di orgine greca, la Grecìa Salentina.
   Questa è la terra del sole, il sole è l'emblema di ben tre comuni della Grecìa, ad esso è rivolta la faccia larga dei menhir, vigili testimoni del tempo, ed è sempre il sole che è cantato in tanti componimenti poetici. Il sole ha modellato gli ulivi secolari, dona il caldo colore dorato alla pietra leccese, dà corpo ai sapori della ricca cucina mediterranea.
   Le genti egee e micenee cominciano a frequentare il Salento dal XVI sec. a.C. Si inizia a seppellire i morti in tombe costruite: i dolmen; i menhir invece sono pietre lunghe nel terreno con la faccia larga rivolta verso il sole. Nascono le prime città ad opera dei Messapi. Ad essi succedono i Romani. La guerra greco-gotica e la lotta iconoclasta in Oriente causano le prime migrazioni di greci nel Salento. L'impero bizantino occupa una buona parte dell'Italia meridionale e ne fa una provincia dell'impero. Dall'Oriente giungono funzionari, soldati e i monaci basiliani italo-greci che ellenizzano profondamente il Salento. Questi monaci si nascosero in un primo momento costruendo delle cripte sotto terra, chiese bellissime decorate con affreschi bizantini. Successivamente costruirono i monasteri, tra cui importantissimo il monastero di S.Nicola di Casole a Otranto che fu la seconda biblioteca più grande del Mediterraneo (dopo quella di Alessandria) che raccoglieva molti libri greci e latini. Qui nasce anche la prima casa dello studente in Europa. Qui si incontravano gli studiosi di tutta Europa per consultare questi libri preziosi e per scambiarsi idee e teorie.
   Si diffonde in questo periodo la coltivazione dell'olivo e con esso la lavorazione delle olive in frantoi ipogei, attivi dal 400 al 900. I monaci greci insegnano alla gente locale molte tecniche agricole innovative che venivano dall'Oriente. In particolare la punta d'acciaio dell'aratro (di cui abbiamo testimonianza nel mosaico di Otranto) viene introdotta per la prima volta in Europa in questa zona. Con l'olio proveniente dai frantoi di questa zona si illuminava tutto il Nord Europa (la Svezia, la Norvegia, Londra), ogni settimana partiva da Otranto e da Gallipoli una nave piena d'olio d'oliva diretta verso quelle zone. Questi greci insomma influenzano non solo gli usi, costumi, musica e architettura ma anche la lingua: nei 9 paesi della Grecìa Salentina tuttora la gente parla come seconda lingua la lingua grìca (un misto di lingua greca antica e dialetto locale). Ai greci succedono poi altre popolazioni come i Normanni e poi gli Spagnoli. Dunque in questa parte d'Italia è possibile ritrovare l'influenza di tanti popoli e di tante culture.

Viaggiare in Puglia

ALLOGGI

OFFERTE SPECIALI

ESCURSIONI GUIDATE E
PROGRAMMA CULTURALE

LA CITTA' DI OTRANTO E LA REGIONE

UTILITIES & SOCIAL

  • Tina and Lionel fron London italian language schoolLionel and I loved the school because:
    - They have a nice, professional, dynamic team and they are very flexible, they can adapt their lessons to your needs.
    - They are located in Otranto, it's a beautiful, very interesting and incredibly rich in history part of Italy…read more >>
  • Maryse et Sylvianne from Belgium Chère Barbara, Nous voici bien rentrées de vacances, un peu mélancoliques d'avoir dû abandonner l'Italie. Nous avons été enchantées des cours que tu nous a donnés et entretenons notre italien en lisant dans la langue: nous ne voulons pas perdre les bénéfices obtenus…read more >>
  • Annie from France ...Nostro gruppo ha avuto un'insegnante particolarmente competente che ha tenuto un corso tanto interessanto e vivo. Con la tua contribuzione entusiastica e grazie alle visite, ho possuto discoprire una regione tanto bella e particolare che non conoscevo, e la cultura affascinante della Grecia Salentina…read more >>
  • Lorenza from Austria ...É stato molto bello da voi; colma di ricordi, che adesso vanno raccontati e saranno ben conservati. Il vostro entusiasmo per la vostra terra, la possibilità di avvicinarsi e aprirsi di più a questa grazie alle vostre spiegazioni e gite, la cordialità della gente, la luce e il caldo - tutte esperienze bellissime…read more >>
  • Kitty from Singapore ...Vorrei ringraziarvi per tutto. Mi sono divertita ad Otranto. Veramente, é un paese bellissimo. Non dimentico mai come ospitale la gente locale lì... Anche mi sono piaciute tantissimo l'escursione organizzate da voi. Eravate così appassionati e le spiegazioni erano chiare e interessanti. Adesso, so un po' di piú dell'italia…read more >>
  • Cynthia from California italian language schoolDear Barbara: I am back in California and I enjoyed seeing the beautiful images on the CD you gave me. Thank you! The memories of those special places are etched onto my soul. Thanks again to you and Angelo for being so gracious and hospitable. I truly mean it when I say that we are friends…read more >>
  • Anna from Sweden I have had a wonderful summer, I got to know a lot of new people and got a lot of new friends. I was staying two more weeks in Italy before I went home to Sweden, I went to St Benedetto del Tronto, Verona and Venezia, but I must say that I liked Otranto and Salento much much better. Thank you Barbara for everything. It has been the best summer in my life!read more >>
  • Carla, David and family from Boston italian language school...the experience unforgettable for people of all ages. Attending the Scuola Porta d'Oriente is the opportunity of a lifetime and the school has my highest recommendation on all counts. If you travel the world, you will not find a more enchanting place or…read more >>
  • Madeleine from Swiss Mi é piaciuto molto il mio soggiorno a Otranto, il tipo di scuola mi conviene perfettamente. Per quanto riguarda la qualità dell'insegnamento, l'ho trovata excellente. E importante per me, ringraziare le mie professoresse. Le loro competenze pedagogiche, la loro pazienza e il loro entusiasmo mi hanno permesso d'imparare velocemente…read more >>
  • Sylke from Germany ...ora e esattamente un anno fa, che io ho fatto un corso d'Italiano nella Scuola Porta d'Oriente. Nella questa settimana ho imperato molto di nuovo sulla regione e in Italiano. E per le conversazione nelle lezioni ho potuto pratticare la conoscenza nuova. Nella nostra regione si deve cercare a lungo per queste lezioni…read more >>

DISCLAIMER

grande medio piccolo