Corso di didattica dell'italiano a stranieri

Diventa un professore d'italiano a stranieri in Italia o all'estero

Corso di didattica dell’italiano a stranieri (L2)

Il corso di didattica dell’italiano a stranieri è un corso teorico-pratico che mira a formare coloro che vogliono diventare insegnanti d’italiano a stranieri e vogliono spendere questo titolo sia in Italia (italiano Ls) che all’estero (italiano L2).

Il corso di didattica dell’italiano a stranieri è anche indirizzato a coloro che vogliano acquisire una preparazione valida per affrontare gli esami di Certificazione dell’italiano a stranieri (Certificazione DITALS dell’Università per stranieri di Siena, Certificazione CEDILS dell’Università per stranieri di Venezia, Certificazione DILS-PG dell’Università per stranieri di Perugia).

Chi può partecipare al corso di didattica dell’italiano a stranieri

Possono partecipare al corso di didattica dell’italiano a stranieri (L2):

  • tutti coloro che vogliano diventare insegnanti di italiano a stranieri in Italia e all’estero, diplomati o laureati, indipendentemente dal possesso di esperienze di insegnamento pregresse
  • gli insegnanti della scuola pubblica che abbiano alunni stranieri nelle loro classi.
  • tutti coloro che vogliano preparare gli esami di certificazione in didattica dell’italiano a stranieri (Cedils, Dils-pg, Ditals)

Caratteristiche del corso per insegnare italiano agli stranieri

Il corso di didattica dell’italiano a stranieri  prevede 3 formule:

  • 60 ore in presenza da distribuirsi in 2 settimane
  • 30 ore in presenza da distribuirsi in 1 settimana
  • 15 ore in presenza in 3 giorni per la preparazione degli esami di certificazione

 

I gruppi sono piccolissimi (massimo 3/4 persone), ciò consentirà di lavorare in modo focalizzato sulle esigenze di ognuno. I materiali di studio sono forniti e sono inclusi nel prezzo, non è necessario l’acquisto di testi. Il corso di didattica dell’italiano a stranieri  è basato sugli aspetti concreti e sui problemi pratici che un insegnante si trova ad affrontare e a dover risolvere: la gestione della classe, la necessità di essere empatico e comunicativo per essere più efficace e tenere alta l’attenzione, la progettazione di lezioni comunicative e non tradizionali in tutte le loro fasi, l’analisi e la valutazione dei vari manuali d’italiano a stranieri volta a stabilire quale sia più efficace a seconda dei casi.
Si lavorerà molto anche sulle prove d’esame (simulazioni delle varie prove di certificazione).

Il corso è incentrato su “come” insegnare la lingua italiana agli stranieri, e su “cosa” insegnare agli stranieri mediante l’analisi di numerosi materiali didattici autentici e coinvolgenti da proporre ad una classe di stranieri a vari livelli di competenza.

Il corso in aula di 60 e di 30 ore prevede anche un  TIROCINIO FORMATIVO IN CLASSI D’ITALIANO A STRANIERI (con affiancamento all’insegnante).

corso di didattica dell'italiano a stranieri
corso di didattica dell'italiano a stranieri

Programma del corso di didattica dell’italiano a stranieri

Si tratta di  un corso molto PRATICO mirato a far acquisire ai futuri insegnanti i cosiddetti “ferri del mestiere”.

  • Panoramica su approcci e metodi dell’insegnamento linguistico con focus sull’approccio comunicativo.
  • Il funzionamento del cervello di chi apprende. Alcuni aspetti del neuro-apprendimento.
  • Motivazione, stili cognitivi (come promuovere i diversi tipi di intelligenza negli studenti), filtro affettivo e altri fattori interni che condizionano l’apprendimento di una lingua. I fattori esterni: l’ambito sociale e l’input.
  • I vari ruoli e competenze dell’insegnante: tecniche di regia. La mimica e la gestualità: l’uso didattico del corpo e dello spazio.

Il presupposto teorico del corso di didattica dell’italiano a stranieri è che un miglioramento delle competenze relazionali e didattiche permette un miglioramento della qualità dell’apprendimento. Questo è possibile mediante l’acquisizione di uno stile di comunicazione efficace da parte dell’insegnante che consiste in una metodologia attiva e creativa per gestire una comunicazione efficace con i propri studenti e con il pubblico.

  • Gli altri attori: gli studenti e le dinamiche della classe; il linguaggio non verbale nell’interazione docente-studente.
  • L’ “evento comunicativo” in classe. Come acquisire capacità comunicativa attraverso lo sviluppo e la conoscenza di diversi stili d’espressione e l’acquisizione di una comunicazione efficace in classe (verbale e non verbale) tramite la consapevolezza delle emozioni. Come leggere e comprendere le emozioni.
    Riconoscere ed utilizzare le proprie emozioni per diventare un “comunicatore/insegnante empatico”.
    Come incrementare la capacità di ascolto attivo da parte degli studenti utilizzando un metodo di tipo INDUTTIVO (in questo metodo si procede all’osservazione di fatti, di informazioni, di eventi e casi particolari, ed attraverso di essi gli studenti arrivano da soli, ragionando e confrontandosi tra di loro con la guida dell’insegnante, a formulare ipotesi che spieghino, che diano un senso logico di carattere generale ai fenomeni osservati. Solo così si sentono coinvolti nei processi di apprendimento e l’insegnante non viene percepito come erogatore di conoscenze)
    Come attivare nello studente le “competenze” nella comunicazione linguistica e come sviluppare le abilità linguistiche (ascolto, lettura, produzione scritta e produzione orale)
  • Tecniche didattiche per sviluppare le abilità e le competenze. Esempi di tecniche didattiche per presentare attività ed esercizi motivanti in classe.
  • La grammatica: la promozione dell’acquisizione subconscia della grammatica e il ruolo della grammatica in una didattica delle lingue centrata sulla comunicazione.
  • Le fasi di una lezione o presentazione “comunicativa” vs la lezione tradizionale.
  • Come tenere alta la motivazione e l’interesse degli studenti e del pubblico catalizzando le loro emozioni e le loro capacità cognitive tramite l’utilizzo dei “metodi induttivi”.
  • La modalità dell’evitare lo studio separato di sistemi interdipendenti (morfologico, sintattico, lessicale, socioculturale, ecc.)
  • Criteri di selezione e didattizzazione di testi autentici. Esempi di testi elaborati a scopo didattico e destinati a classi con diversi livelli di competenza linguistica. Esempi di didattizzazione di canzoni, articoli, spot pubblicitari, film.
  • Modelli operativi per la creazione di materiali didattici e per la costruzione delle fasi di lavoro in classe. Analisi dell’ “Unità Didattica” e di altri modelli operativi.
  • Gli errori: chi li corregge, quando e come si correggono in un’ottica non penalizzante.Strumenti per la valutazione della conoscenza della lingua da parte di studenti stranieri.
  • Come sviluppare negli studenti capacità di autocritica e favorire i processi auto-valutativi
  • Analisi del “Common European Framework of Reference for Languages”.
  • Le varietà sociolinguistiche dell’italiano contemporaneo e le sue tendenze. Presentazioni di esempi concreti di testi autentici (con video) in italiano standard, neostandard, popolare, regionale, gergale ecc. Quali tipi di testi proporre ad una classe di italiano a stranieri.
  • Panorama editoriale nel campo dell’italiano per stranieri: analisi comparativa dei principali manuali per l’insegnamento dell’italiano a stranieri.
    Acquisizione degli strumenti per valutare criticamente un manuale per capirne l’adeguatezza o i punti critici in vista di una eventuale adozione.
    I vari profili di apprendenti: come apprendono gli adulti, i bambini, gli adolescenti ecc. Come diversificare l’azione didattica per i diversi tipi di apprendenti.
  • Simulazioni di prove di esame di certificazione

Attestati e certificati

Il corso di didattica dell’italiano a stranieri si conclude con un certificato di partecipazione attestante la frequenza, gli argomenti trattati durante il corso e i risultati raggiunti, valido ai fini del Curriculum.

Iscrizione

Le iscrizioni devono pervenire almeno 4 settimane prima dell’inizio del corso.

Date di inizio 2020: 20 marzo – 6 aprile – 11 maggio – 15 giugno – 20 luglio – 3 agosto – 31 agosto
Prezzi:

  • Corso in presenza di 60 ore: 690 euro + 70 di iscrizione
  • Corso in presenza di 30 ore: 345 euro + 70 di iscrizione
  • Corso in presenza di 3 giorni: 230 euro

COMMENTI DI CHI HA GIÁ PARTECIPATO AL CORSO

Ho seguito due corsi per sostenere gli esami DITALS I e II e dare un giudizio positivo sarebbe troppo riduttivo.
Tutto è stato perfetto, dalla struttura alla qualità dei servizi e dell’insegnamento, che è ciò che più conta. Si ha l’impressione di iniziare a far parte di una seconda famiglia, in cui sarai sicuramente il benvenuto. Si ha la possibilità di esprimere se stessi senza remore, chiarire dubbi e scambiare opinioni non solo con la classe ma anche con l’intero mondo che incontrerai. E’ da questo che si impara la maggior parte degli argomenti. La cooperazione è l’arma vincente e la messa in pratica garantisce soddisfazione e consapevolezza. Ovviamente, tutto questo è merito di un’insegnante eccellente: Barbara! Lei sa insegnare come nessuno al mondo: sa far vivere esperienze significative dal punto di vista culturale e anche sociale e saprai apprendere quasi inconsapevolmente e senza sforzi, rendendoti consapevole del fatto che “tu puoi”!
Ritornerei alla Scuola Porta d’Oriente ogni qual volta ci saranno corsi interessanti e coglierei l’occasione per rivivere momenti di armonia e serenità con uno Staff meraviglioso.

Maria R.

Grazie ancora per la vostra disponibilità e in bocca al lupo per la scuola (per la quale vi faccio anche i miei complimenti per la qualità e l’impegno). Ho passato dei giorni molto piacevoli con voi e spero di tornare presto a farvi visita.
Un saluto sincero.

Walter C.

La varietà degli argomenti trattati durante il corso DITALS mi hanno arricchito sia da un punto di vista culturale che umano.
Ho avuto la prova che anche un corso di didattica proposto nel modo giusto può essere interessante e soprattutto utile a stimolare la riflessione non solo sulla propria lingua madre ma anche sul contatto umano che si può instaurare con gli allievi, dai quali soprattutto se stranieri, c’è sempre da imparare.
Non so veramente come ringraziarti in quanto non capita così spesso di terminare un corso e partire sentendosi soddisfatti.
Grazie ancora.

Eloisa F.

Ho frequentato il corso di “didattica dell’Italiano a stranieri” presso la scuola Porta d’Oriente e non potrei esserne più entusiasta perché l’ho trovato davvero interessante e stimolante. Le cose che mi hanno colpito maggiormente sono state il clima che Barbara ha saputo creare e la sua competenza in materia, grazie a lei ho imparato tanto e ho preso consapevolezza delle modalità e dei metodi d’insegnamento sperimentandoli in aula.
Per me è stata un’esperienza educativa e divertente al tempo stesso. Ringrazio Barbara per tutto quello che mi ha insegnato e consiglio a tutti questo corso.

Marina P.

Il sito utilizza cookies, anche di terze parti. Cliccando su ACCETTA, acconsenti all’uso dei cookies. Per negare il consenso, clicca RIFIUTA. — Policy privacyInformativa cookies